Basket - Champions: lupi corsari dopo due extratime in casa del Novgorod, Cole un "mostro"

09.10.2018 20:13 di Alfonso Marrazzo  articolo letto 1660 volte
Basket - Champions: lupi corsari dopo due extratime in casa del Novgorod, Cole un "mostro"

Inizia la terza annata europea in Champions per la Sidigas. Dopo la bella vittoria all'esordio su Cantù, Vucinic è stato costretto a rinunciare anche a N'Diaye. I cinque anti Novgorod scelti dal coach irpino sono: Filloy, Cole, Nichols, Green e Costello. Perry, Dragicevic, Odom, Kolomov e Uzinski la risposta dei russi.
Il match - Subito forte la Scandone sull'asse Green e Cole, per l'ex Miami un canestro con il fallo. La replica dei russi è affidata a Dragicevic. Massimo vantaggio per i lupi al 5' con la tripla di Green, già quattordici i punti messi insieme della Sidigas. Perry, per il Novgorod a segno. Dentro Spizzichini che va subito a canestro, Sykes invece, entra ma non è freddo dalla lunetta. Nel finale i russi prima con Broussard, poi con Baburin firmano un brek di cinque a zero. Al 10' è 19-23 per i lupi.
Secondo quarto - Blackout Avellino che prima subisce la rimonta con Broussard, poi subiscono il primo vantaggio locale con Baburin. Bomba di Filloy, bomba di Kolomov, ancora padroni di casa avanti (36-34 al 14'). Tripla di Cole, poi Sykes a segno, Novgorod però non ci sta. Zhabanov è una sentenza, Cole prova a scuotere Avellino ma non basta. Diciassette per lui al termine del primo tempo con i lupi sotto 41-40.
Terzo quarto - Subito Costello, poi inchiodata di Green, Avellino di nuovo avanti di tre lunghezze (41-44 al 22'). Perry per il nuovo vantaggio russo, ma la Sidigas trova sprazzi di grande basket sull'asse Green-Cole. Avellino vola sul (45-53 al 27'). Tripla di Kolomov e due di Costello. Lupi di nuovo avanti a dieci minuti dal termine. 52-57.
Ultimo quarto - Incredibile dormita di Avellino che concede subito cinque punti e parità ai russi. Baburin e Toropov affettano la difesa biancoverde. Anche i lupi del basket hanno il loro cinque a zero di parziale con Cole e Nichols che infila la tripla del 57-62 al 33'. E' un fuoco di paglia, perchè Novgorod trova sei punti in fila con Perry e Baburin. Sidigas di nuovo sotto. Altri due per Toropov. Più tre adesso per i russi di Lukic. Sempre Torpov, incredibile finale del giocatore del Novgorod. Cole con una magia si porta a ventisette punti e da una speranza ad Avellino (71-69 al 38'). A un minuto dal termine, locali ancora avanti grazie al due su due di Perry dalla linea della carità. Serve l'impresa, impresa che prova a scrivere Nichols con un canestro e fallo. Avellino resta in partita. Torpov sbaglia i liberi della vittoria. Cole porta i lupi al supplementare (75-75). 

Primo tempo supplementare - Green realizza entrambi i liberi dalla lunetta. Prima Kolomov per il sorpasso, Sykes per i lupi. Che partita! Broussard, tripla che sembra annichilire Avellino, ma sempre Cole con Sykes ad un minuto dalla fine lanciano Avellino sul più tre (87-90 al 44'). Timeout per Lukic. Dalla sospensione trova la miracolosa bomba di Perry che regala ai suoi il secondo overtime. 90-90.  

Secondo tempo supplementare - Se prima era Avellino ad andare a segno, ora è Perry. Avellino si sveglia, quattro a zero di parziale con Costello e Sykes che sta giocando una gara incredibile. Altro canestro per Avellino, realizza Green. A trenta secondi dal termine, la Sidigas, sembra avere maggiore lucidità grazie ad altri due per Cole (92-98 al 49'). Ancora Cole, trentaquattro per lui annienta i russi che cedono per 100-93. Bene la prima europea.