D'Agostino: "Ringrazio comunque tutti. Ora si programma il futuro, molti giocatori non resteranno, punteremo sui giovani"

01.07.2020 22:55 di Domenico Fabbricini Twitter:    Vedi letture
D'Agostino: "Ringrazio comunque tutti. Ora si programma il futuro, molti giocatori non resteranno, punteremo sui giovani"

Il presidente D'Agostino a Radio Punto Nuovo analizza l'eliminazione al primo turno dei playoff contro la Ternana: "Abbiamo messo tanta energia ma non è bastato, il risultato non è quello che volevamo ma abbiamo fatto quello che potevamo con quello che c'era. Ora pensiamo al futuro, programmiamo per arrivare in fondo con più sicurezze. Ringrazio tutti e lo farò anche nei prossimi giorni per quello che hanno fatto, in questa situazione strana e surreale non è stato facile per nessuno, la squadra ha dovuto fare tamponi ogni 4 giorni, un grande ringraziamento per la disponibilità. Ora pensiamo al futuro in maniera migliore di quanto fatto finora, abbiamo preso la squadra in corsa, abbiamo creduto ai playoff, un'occasione che non volevamo perdere. Sapevamo che era molto difficile ed è andata così, lavoreremo meglio per il prossimo anno. 

C'è tanto da fare partendo dall'aspetto tecnico, dovremo discutere del futuro, il prossimo campionato vogliamo farlo in maniera diversa facendo giocare anche più giovani, capire chi ha la predisposizione per seguire questo progetto. Un progetto lungo e ambizioso, dobbiamo trovare persone ambiziose come noi. Da domani ci metteremo al lavoro, molti giocatori in scadenza non resteranno. Ci stavamo già lavorando, i playoff ci hanno rallentato ma da domani si comincia sul serio, sperando si possa ricominciare in condizioni più normali. Giocare senza pubblico è qualcosa di incredibile, non è calcio. Riforma? La costruzione della squadra terrà conto anche di questo, non c'è ancora nulla di ufficiale, si parla di due gironi di B, faremo la squadra per farci trovare pronti. Per farne parte bisognerà comunque terminare in alta classifica.

Io deluso dall'atteggiamento della squadra? A caldo non posso confermare né smentire, è tutto ancora da vedere. I ragazzi hanno fatto quello che potevano, essendo arrivati decimi siamo gli ultimi e fare sei vittorie senza neanche un pareggio era proibitivo, lo sapevamo, Capuano non poteva fare miracoli, ci voleva anche un po' di fortuna. E' andata così. Sono stato una settimana con la squadra, ho trovato l'accordo con tutti per scendere in campo sereni, volevamo provare a vincerli. Sono uscite anche situazioni a noi sconosciute risalenti alla precedente proprietà e abbiamo dovuto risolverli, ma lasciamo perdere...

L'Avellino di D'Agostino punterà su un squadra giovane, di talento, con voglia di giocare a calcio, ovviamente con qualità. Non ci saranno queste situazioni uscite fuori all'ultimo, fare sport in maniera seria".