copertina

D’Agostino: “Tanta sofferenza ma ci siamo. Ora il Padova. Non siamo secondi a nessuno”

D’Agostino: “Tanta sofferenza ma ci siamo. Ora il Padova. Non siamo secondi a nessuno”

Il presidente dell'Avellino, Angelo Antonio D'Agostino ha parlato in merito alla semifinale playoff raggiunta dai lupi, dopo la sconfitta indolore contro il Sudtirol.  Queste le sue parole: "Fino ad ora obiettivi raggiunti,...

Marco Costanza

Il presidente dell'Avellino, Angelo Antonio D'Agostino ha parlato in merito alla semifinale playoff raggiunta dai lupi, dopo la sconfitta indolore contro il Sudtirol. 

Queste le sue parole: "Fino ad ora obiettivi raggiunti, oggi con grande sofferenza. Ora ci prepariamo per domenica, per affrontare il Padova. Penso che non siamo secondi a nessuno, lo abbiamo già dimostrato e ora ci prepariamo per domenica. I tifosi? E' stato davvero bello, per la prima volta vedere e sentire questi cori. Anche loro hanno fatto la loro parte. Ora siamo pronti per il Padova. Ho parlato con i ragazzi negli spogliatoi, c'è un bel gruppo, mi hanno buttato per aria, abbiamo fatto festa. Sono felice". Il pubblico al ritorno: "Non saremo in tanti ma già è una grande cosa. Domani c'è la riunione di Lega, ne sapremo di più". 

I tifosi urlano portaci in Europa: "Io vorrei anche portarli in Europa, ma pensiamo ad un passettino alla volta. Per fare una battuta, anche oggi eravammo in Europa, a Bolzano. Ora ci mancano due passettini per la B". 

Il rinnovo di Braglia: "Ne parleremo a breve a fine stagione. Braglia è così, non gli piace parlare prima". 

Sullo stadio: "Il progetto va avanti, si lavora in sintonia, non abbiamo nessun problema, c'è bisogno di tempo".