Il mercato si è concluso ieri e nonostante la rosa dell'Avellino fosse già stata completata con largo anticipo, il duo Taccone-De Vito ha voluto fare un ulteriore "regalo" al tecnico Rastelli che adesso potrà contare anche su Attila Filkor. Il centrocampista ungherese, proveniente dal Milan, si è così presentato al pubblico biancoverde: "Ho un nome (Attila) abbastanza importante (ride ndr). So che l'Avellino ha fatto un grande campionato e spero che quest'anno faccia ancora meglio". Sul poco impiego avuto fino ad ora: "Ho avuto tanti problemi fisici, ma a volte sono state anche scelte tecniche degli allenatori". Sulla carriera e sul Milan: "È sempre difficile andare continuamente in prestito con nuove squadre e nuovo compagni. Ringrazio però il Milan per essermi stato sempre vicino nei momenti difficili. Ho tutto sommato ancora 26 anni e voglio dimostrare di essere un grande giocatore". Sul ruolo e sulla condizione fisica: "Mi piace fare l'interno di centrocampo. Sono un po' indietro nella condizione fisica, ma piano piano recupererò". Ritornando sull'Avellino: "Lo scorso anno ha fatto un campionato eccezionale. Quest'anno secondo me le altre rose sono più competitive e spero che vada anche meglio". Sulla grande concorrenza in mediana: "I miei compagni di reparto sono molto forti e questa cosa non può fare che bene. Il pubblico è eccezionale". Sul primo incontro con Rastelli: "Il mister mi ha chiesto della condizione. Dipenderà tutto da me". 

Sezione: Copertina / Data: Mar 02 settembre 2014 alle 17:41
Autore: Pasquale Nappo
Vedi letture
Print