La Figc rimanda l'Avellino, pochi giorni per mettersi in regola: servono nuovi soci e in fretta

13.02.2020 00:36 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
La Figc rimanda l'Avellino, pochi giorni per mettersi in regola: servono nuovi soci e in fretta
Avellino rimandato al controllo della Figc sulla documentazione di onorabilità bancaria che tutti e 5 gli attuali soci hanno presentato incompleta. Anzi, secondo indiscrezioni, qualcuno di loro non ha presentato alcuna documentazione, poiché incapaci di rispettare il parametro di 3.600.000 euro imposto dalla commissione. È finita sotto la lente di ingrandimento soprattutto la documentazione bancaria inviata da Luigi Izzo, già sconfessata da Nicola Circelli durante la conferenza stampa di lunedì pomeriggio. L'Avellino ha pochi giorni per mettersi in regola. Non è ufficiale la tempistica, si parla di 48 ore e di una settimana, fatto sta che l'attuale proprietà deve risolvere la questione che si è fatta ancora più delicata. La soluzione porterebbe all'ingresso in società di un imprenditore solido, capace di acquisire le quote in possesso dei soci "non regolari" e di rispettare le norme della Figc. E nelle ultime ore è tornato a fare capolino il nome di Angelo D'Agostino, che sembrava legato a Izzo, ma che potrebbe, a questo punto, correre in soccorso dell'Avellino, accogliendo il grido d'allarme favorito dalla presenza di Gianluca Festa, sempre molto attento alle sorti del club biancoverde.