Latina, Di Napoli: "Grandi ricordi di Avellino, ma non regaleremo niente. Voglio vincere"

30.04.2019 14:52 di Forza Lupi   Vedi letture
Latina, Di Napoli: "Grandi ricordi di Avellino, ma non regaleremo niente. Voglio vincere"

Al ‘Pomeriggio da Supereroi’ su Radio Punto Nuovo è intervenuto Raffaele Di Napoli, allenatore del Latina prossimo avversario dei Lupi ed vice di Campilongo in biancoverde nel 2009: "Faccio i complimenti a Bucaro e all'Avellino per la grandissima cavalcata. Ho allenato in Irpinia Ciotola e Sforzini, sono contento per loro. Domenica mi aspetto una bella partita, di due squadre che giocano a calcio. Le motivazioni sono a mille per i lupi che vogliono la promozione, ma noi non regaleremo nulla perchè a me nessuno ha mai regalato niente. Pretendo molto dai miei giocatori e ci giocheremo il nostro futuro. Ribatteremo colpo su colpo e proveremo a regalare una gioia ai nostri tifosi. Dovevamo vincere il campionato e non l'abbiamo fatto, perciò siamo in debito con la tifoseria". Di Napoli prosegue: "Sono stato ad Avellino come vice di Campilongo. In quell'anno lì avevamo una squadra che presa singolarmente hanno fatto tutti una buona carriera. Problemi societari però  non ci hanno concesso di salvarci. Ho un bellissimo ricordo di Avellino. Squadre come Avellino, Bari, Cesena e Latina non meritano la Serie D". Il tecnico afferma: "Domenica ad Anagni ero incazzato nero, tra l'altro su un campo pessimo, perchè avevo perso la partita. Devo fare il mio lavoro e non mi va di lasciare punti per strada. Bisogna essere rispettosi di quello che facciamo. Voglio sempre il massimo dai miei ragazzi e sono contento di affrontare l'Avellino. E' una gara che si presenta da sola e per questo bisogna anche un po' stemperare gli animi". Le insidie per i lupi: "La spensieratezza del Latina. Non abbiamo nessun tipo di ansia e quindi possiamo fare bene".