È un Walter Taccone a 360 gradi quello che ai microfoni di OttoChannel ha esternato tutta la sua soddisfazione per la cinquina al Foggia. Il massimo dirigente biancoverde ha voluto chiarire anche sulla diatriba dopo le sue dichiarazioni ad un'altra emittente dopo il ko di Cremona: "Nessun attrito tra me e Novellino. Ho solo dichiarato che l'Avellino a Cremona non mi è piaciuta. Ho detto, inoltre, che una gara come quella bisognava vincerla. Da presidente credo che abbia il diritto di dire la mia visto che ci metto i soldi". Il patron fissa gli obiettivi. Il primo è la salvezza, poi...: "Se non arriviamo ai playoff per me è una stagione fallimentare, ma credo per tutti. Il primo step però resta la salvezza.

Questa squadra può raggiungere i 50 punti con largo anticipo rispetto all'anno scorso". Ferullo è tra gli imprenditori maggiormente vicino per acquisire una percentuale le quote societarie: "Non nascondo che con Angelo sono in contatto. È un imprenditore che vuole avvicinarsi ai lupi. Vorrei precisare però una cosa importante. Non venderò mai l'Avellino in toto a nessuno. Non uscirò mai dall'Avellino. Quando ami nella vita è difficile lasciare un amore. Per l'Avellino lo è".

Sezione: Copertina / Data: Lun 11 settembre 2017 alle 11:00
Autore: Alfonso Marrazzo
vedi letture
Print