Calori: "La situazione di Avellino figlia di una gestione non buona"

17.08.2018 10:50 di Ugo De Mattia   Vedi letture
© foto di Giuseppe Scialla
Calori: "La situazione di Avellino figlia di una gestione non buona"

L'ex allenatore dell'Avellino Alessandro Calori è intervenuto ai microfoni di tuttomercatoweb.com per commentare il prossimo campionato di Serie B, soffermandosi anche sulla situazione dei biancoverdi: "Bari, Cesena e Avellino sono tutte situazioni figlie di gestioni non buone. Ma capisco anche che per gestire club di questo tipo ci vogliono risorse ingenti”.

Serie B a diciannove. Come la vede?
“Qualcuno sperava di essere ripescato. Capire però se sia giusto o sbagliato così è difficile. Ci sono dei regolamenti, se sono state varate delle riforme va bene così. Magari sarà l’inizio di alcuni controlli”.

Una squadra, a turno, riposerà...
“Non è bello. Però commentare una decisione del genere alimenterebbe polemiche di cui non abbiamo bisogno. Fermiamoci e pensiamo, per capire cosa va e cosa non va”.

E lei, mister?
“Ho visto qualche ritiro. Sassuolo, Parma. E alcune squadre di Serie B. Oltreché il Lugano in Svizzera. Ho girato e penso di farlo ancora”.