Campilongo: "Avellino falcidiato dagli infortuni, era da playoff. Ha pagato anche Novellino, il mio ricordo..."

17.04.2018 11:30 di redazione TuttoAvellino Twitter:   articolo letto 1586 volte
© foto di Giuseppe Scialla
Campilongo: "Avellino falcidiato dagli infortuni, era da playoff. Ha pagato anche Novellino, il mio ricordo..."

Dalle colonne de Il Mattino Sasà Campilongo, ex calciatore e allenatore dell'Avellino, parla della sfida di questa sera al Partenio. "Si affrontano due squadre dai valori tecnici importanti, non ci sarà da annoiarsi sicuramente. Sarà una bella partita, una sfida affascinante ma tesa perché in ballo ci sono punti importanti. Paradossalmente a questa sfida sembra arrivare meglio l'Avellino, reduce da 4 punti nelle ultime due, mentre il Frosinone è in un momento di difficoltà nonostante il campionato in generale buono. Purtroppo l'Avellino ha pagato i tanti infortuni che continuano ad esserci, anche Novellino ha pagato per questo, non riesco a capire a cosa siano dovuti. Peccato perché per gli elementi in rosa la squadra era da playoff.

Mi dispiace per Novellino, siamo amici, ma sono i calciatori a volte a renderci grandi e quando qualcosa non gira siamo noi a pagare. Noi possiamo fare cattiveria, grinta, idee ma poi in campo vanno loro. Foscarini è stata secondo me una scelta giusta, ha dato qualcosa che mancava alla testa dei giocatori anche se la strada per la salvezza è ancora lunga. Il Frosinone è stato costruito per la A, la piazza è un po' delusa per gli ultimi risultati ma resta una squadra che può fare la differenza in qualunque momento.

Ardemagni? Un bravo ragazzo anche se si è macchiato di quel gesto, Foscarini sta cercando di recuperarlo ma sono sicuro che contribuirà ancora alla salvezza con i suoi gol. Il mio ricordo di Avellino? Mi ha lanciato nel calcio che conta, gli devo tanto. Stavamo facendo cose buone in B ma purtroppo retrocedemmo e la società fallì, ma il ricordo lo porto sempre con me".