Intervistato da Sportchannel 214, l'ex Avellino, Roberto Carannante, ha parlato del momento del campionato di Serie C, con i tanti rinvii e le gare da recuperare e ha parlato delle potenzialità dell'Avellino. 

Queste le sue parole: "Campionato falsato? Si assolutamente. Quando non c'è una continuità di partite e non c'è certezza se giocare o meno, è tutto falsato. Tenere la concentrazione, tenere la squadra sul pezzo in settimana, non è facile. Mi metto nei panni degli allenatori, come fare per motivare un gruppo. Magari prepari una partita e arrivi al momento di giocare e non giochi oppure giochi e poi ti fermi altri 15 giorni, non è più calcio. Ho visto la partita Palermo-Catania in tv, con il Palermo che aveva solo un portiere in panchina, secondo me è tutto assurdo. Che poi hanno fatto un'impresa, pareggiando, è un altro paio di maniche, ma questo non è calcio". 
Sull'Avellino: "La squadra è costruita bene, ha ottimi elementi per la categoria e può insidiare la Ternana e il Bari. Ripeto, le partite che ha saltato secondo me peseranno, perchè la Ternana per ora ha sempre giocato e arriverà fresca e riposata a giocarsi le partite a dicembre-gennaio, mentre l'Avellino e tante altre, dovendo recuperare, dovranno giocare ogni 3 giorni (sempre che il Covid lo permetta) e sarà tutto più difficile. 

Sezione: Ex biancoverdi / Data: Ven 20 novembre 2020 alle 14:59
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print