ex biancoverdi

Ciotola: “Mi sarebbe piaciuto giocare in C con l’Avellino ma rispetto la decisione”

Ciotola: “Mi sarebbe piaciuto giocare in C con l’Avellino ma rispetto la decisione”

Nicola Ciotola è tra i calciatori che hanno ancora un contenzioso aperto con l'Avellino: deve ancora ricevere 4 mila euro arretrati della stagione 2018/19 in D, ma nonostante ciò ha ancora parole al miele per l'Avellino,...

redazione TuttoAvellino

Nicola Ciotola è tra i calciatori che hanno ancora un contenzioso aperto con l'Avellino: deve ancora ricevere 4 mila euro arretrati della stagione 2018/19 in D, ma nonostante ciò ha ancora parole al miele per l'Avellino, come racconta in un'intervista a Il Mattino. "Avevo ricevuto alcune proposte ma nessuna mi stimolava quanto un campionato in Serie C con l’Avellino. Ho atteso e lasciato passare alcuni treni, poi a fine luglio il direttore Di Somma mi ha comunicato che non rientravo nei piani della società. Ho apprezzato la sincerità e accettato la decisione. Avellino è stata una palestra di vita, e sono cresciuto sia come calciatore che come uomo. Quando mi ha chiamato Musa, sono partito il giorno stesso della telefonata, non ho mai pensato “ma chi me lo ha fatto fare?”. Vero, all’inizio c’erano tanti provini, tutti volti nuovi. Eravamo partiti in ritardo e lo sapevamo, ma Musa aveva fatto un ottimo lavoro in pochi giorni, costruendo una squadra competitiva per la serie D".