L'Avellino si ferma per qualche giorno in vista del buco creato dall'assenza del Trapani in campionato. Si tornerà in campo il 3 marzo a Catanzaro, in uno scontro playoff importante. 
Gli irpini sono reduci da 10 risultati utili consecutivi, 50 punti ottenuti in 25 giornate, secondo miglior attacco, con 41 gol fatti (dietro la Ternana a 63) e terza miglior difesa con 21 gol subiti (dietro Ternana a 16 e Bari 20). I lupi sono anche reduci da una striscia di imbattibilità di oltre 400', ultimo gol preso, su calcio piazzato a Bisceglie, poi 4 vittorie di fila senza subire reti. Numeri importantissimi, che osservando gli anni scorsi (escluso l'ultimo), sarebbero da primo posto assoluto. 
Il cammino promozione diretta dei lupi è confermato anche dai numeri degli altri gironi. Analizziamo i numeri del girone A e girone B. 
Nel girone A al comando c'è il Como con 55 punti in 26 gare disputate. I gol fatti 39, i subiti 29. Al secondo posto il Renate con 50 punti (gli stessi dell'Avellino), poi la Pro Vercelli 47. 
Nel girone B, capolista è il Padova con 54 punti su 26 gare, anche qui poi al secondo posto c'è il Modena con 50 punti e poi grande lotta con Perugia e Sudtirol a 49. 
Confrontando i numeri, ricordando che negli altri gironi hanno giocato una gara in più, visto nel girone C non c'è il Trapani, i numeri dell'Avellino sarebbero quasi da primo posto, di certo in lotta per la vetta. E analizzando quanto accaduto i mesi scorsi, a novembre e dicembre, con un focolaio Covid in casa biancoverde e le tante emergenze, fa capire la bontà del lavoro fatto. 
Sfortuna ha voluto, per l'Avellino e le altre concorrenti alla B, che davanti c'è la Ternana dei record, con 62 punti, unica imbattuta in Europa, che sta viaggiando a ritmi incredibili ai quali vanno fatti solo i complimenti. I numeri stratosferici delle "fere" nascondono un pò, quelli importanti delle inseguitrici ma non bisogna farsi ingannare, perchè quello che sta facendo l'Avellino è davvero importante. Certo stridono quei 12 punti di distanza dal primo posto, confrontati con altri gironi, ma tant'è. In ottica playoff, però, questi numeri dicono che l'Avellino partirà alla pari con tutte per centrare la Serie B. Senza dimenticarsi del fattore Braglia, che ai playoff, è un fattore quasi sempre vincente. 

Sezione: Focus / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 13:10
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print