focus

Binda: “Playoff? Con nuovo focolaio, non escludo cambio format in corsa”

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport, Nicola Binda ha parlato di playoff a SportChannel: "Un altro caso Covid in Lega Pro? Tocchiamo ferro, ma sapevamo che sarebbe stato un rischio giocare tante partite a distanza ravvicinata. Basta...

redazione TuttoAvellino

Il giornalista de La Gazzetta dello Sport, Nicola Binda ha parlato di playoff a SportChannel: "Un altro caso Covid in Lega Pro? Tocchiamo ferro, ma sapevamo che sarebbe stato un rischio giocare tante partite a distanza ravvicinata. Basta un focolaio e tutto si ferma, il pericolo c'era e si è concretizzato. Il rinvio di qualche settimana era la soluzione più giusta di tutte. Quando ci scontriamo contro autorità superiori come l'Asl bisogna farsene una ragione. Un accordo per uscire volontariamente dai playoff in caso di Covid? Quante società l'avrebbero firmato questo documento? L'Avellino lo avrebbe fatto? Credo proprio di no. Si potrebbe snellire il format in corso d'opera con gare secche dai quarti di finale in poi. Ma a deciderlo sarà il consiglio federale della Figc.Se dovesse capitare un altro caso Virtus Verona, non è da escludere un cambio di format.

I playoff sono strani, bisognerebbe avere il polso della situazione. Credo che le favorite siano nella fase finale, anche se il Bari sarà già in campo al secondo turno. Conta arrivarci motivati e in forma, con grande entusiasmo e condizioni atletiche buone, senza infortunati. Non è detto che chi era sottotono durante il campionato non si presenti al top ai playoff, come il Bari per esempio. Anche l'Alessandria voglio vedere come si ripresenta dopo che otto, dieci giocatori hanno avuto il Covid, o il Padova che ha perso il primo posto in extremis e ha il morale basso. Tante squadre potranno dire la loro".