Ai microfoni di SportChannel, l'allenatore del Potenza, Ezio Capuano ha analizzato polemicamente la vittoria dell'Avellino: "Quando spendi un milione di euro per far firmare un triennale a Maniero, devi vincere per forza. Abbiamo giocato contro una grande squadra, che aveva fuori solo Aloi e Luigi Silvestri, noi avevamo tante assenze e poi si è fatto male pure Panico, nel finale avevamo sei under in campo, molti del 2002. Ho visto sempre maglie rossoblù nel primo tempo, l'Avellino non meritava di vincere. Onore e merito a loro, mi auguro che possano andare in Serie B, ma non ho visto una grande squadra in campo. Sicuramente si riprenderà, ma onestamente il risultato di oggi non è giusto".

Poi parole al vetriolo per chi non lo ha più voluto all'Avellino, il riferimento - senza fare nomi - è a Salvatore Di Somma: "Allenare il Potenza è stata una scelta di cuore, mi è sempre riuscito salvarmi in Lega Pro. Ad Avellino tutti hanno visto cosa ho fatto dentro e fuori dal campo, poi sono stato tradito e bruciato in piazza come Giovanna D'Arco. Ma chi tradisce rimarrà sempre un traditore". 

Sezione: Focus / Data: Mer 02 dicembre 2020 alle 18:56
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print