Bruno Tedino analizza anche in mixed zone la vittoria della sua squadra: "Abbiamo tenuto bene il campo in difficoltà di giocatori, era importante vincere e lo abbiamo fatto nella maniera migliore. L'Avellino è una buona squadra ben allenata da un maestro come Novellino prima e Foscarini ora, intelligente e bravo, e ha buoni giocatori.

Palermo più cinico, è stato determinate sbloccarla subito, nel finale di primo tempo abbiamo perso campo e l'Avellino ha avuto due buone occasioni, ma a inizio ripresa il 2-0 ha chiuso i giochi. Sono campano di origini, mio padre è nato a Benevento, ho sempre portato nel mio cuore questa città e oggi per me era una sorta di derby".

Sezione: L'Avversario / Data: Sab 21 aprile 2018 alle 17:57
Autore: Domenico Fabbricini / Twitter: @Dfabbricini
vedi letture
Print