Tempi lunghi a Catania, per il closing del passaggio di consegne dalla SIGI a Joe Tacopina.

Giovanni Ferraù, presidente della SIGI, con un post sui social ha dichiarato: “A luglio 2020, si era ad un passo dal fallimento. Tutti avrebbero perso tutto. Tutti avrebbero preso zero euro. Da otto mesi, la stessa società, salvata dal fallimento (insieme a tutti i creditori insoddisfatti), ha la possibilità concreta di pagare le imposte e le tasse mai pagate e con essa l’opportunità di rilanciare non una società ma la società catanese. Dall’altra parte, dopo il silenzio degli ultimi anni, dopo che a luglio avrebbero perso tutto, oggi si pongono una serie di interrogativi, richiedendo documenti su documenti, sollevando problemi su problemi. Restiamo fiduciosi e speranzosi ma preoccupati dai tempi. Non ci arrendiamo e andiamo avanti, oggi, subito, senza perdere tempo (mai perso)! La prossima settimana deve essere LA settimana, basta più attese! Noi siamo il Calcio Catania e siamo sicuri che “oltre” ci aspetta un futuro glorioso!”.

Sezione: Le altre di Lega Pro / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 19:40
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print