Giudice Sportivo, stangata per la Nocerina. Esplode la rabbia del patron Citarella

01.05.2013 12:30 di Carmine Roca Twitter:    Vedi letture
© foto di Luigi Gasia/TuttoNocerina.com
Giudice Sportivo, stangata per la Nocerina. Esplode la rabbia del patron Citarella

Brutte notizie per la Nocerina. In seguito ai fatti accaduti durante il match di domenica a Benevento, il giudice sportivo ha inflitto alla società molossa una multa di dieci mila euro e l'obbligo di disputare a porte chiuse il match contro la Carrarese. Il presidente dei rossoneri Giovanni Citarella, intervistato dai colleghi di TuttoNocerina.com, ha commentato con amarezza il provvedimento: "Me lo aspettavo, sono amareggiato. Siamo arrivati quest'anno a 50.000 € di multe, ora se ne aggiungono altri 10.000 € e questo solamente a causa di una decina di cretini. Non posso prendere provvedimenti, però posso dire che se continuano in questo modo mi farò fa parte. Stiamo facendo caclio ad un certo livello ma alcuni tifosi non hanno ancora la giusta maturità per prendere parte a queste competizioni. Domenica saremo costretti a rinunciare ad un altro incasso, in un calcio dove mancano contributi e dove è già difficile andare avanti con le proprie forze. Mi sto stancando, a fine stagione potrei decidere di lasciare. Mi dispiace che per un gruppo di imbecilli domenica 4-5000 persone non possano assistere da vicino alla partita .Abbiamo inoltrato il ricorso, giovedì si saprà se sarà accolto o meno".