L'Avellino espugna Viterbo e ottiene la prima vittoria in campionato. Ci ha pensato D'Angelo a regalare ai lupi i tre punti. Davvero buona, gol a parte, la prova del centrocampista. Bene la difesa, con Luigi Silvestri sugli scudi e Burgio. In ombra De Francesco e gli attaccanti. Le pagelle di Viterbese-Avellino 0-1.

Forte 6 – Avanza spesso al limite dell’area come un difensore aggiunto. Impensierito dalle conclusioni di Menghi nel primo tempo e di Rossi nella ripresa, entrambe finite sul fondo.

L. Silvestri 7 – In difesa l’ha comandata lui. Posizione impeccabile, perfetto in copertura e bravo anche a uscire palla al piede per innescare l’azione offensiva. Esordio da migliore in campo.

Miceli 6.5 – Buona prova anche la sua, mezzo voto in meno per il brivido che Rossi ha fatto correre a lui e all'Avellino. Ha sfiorato il gol nella ripresa rendendosi pericoloso in proiezione offensiva.

Rocchi 6.5 – Senza fronzoli, bene in marcatura, ci mette il fisico e non soffre mai Simonelli. Qualche patema in più nella seconda parte della seconda frazione, quando la Viterbese ha attaccato dalle sue parti.

Ciancio 6 – Nella sua zona di campo l'Avellino ha giocato molto poco nel primo tempo, un po' di più nella ripresa. Urso non lo ha impegnato praticamente mai e si è fatto vedere anche in fase offensiva con un paio di traversoni velenosi.

(41' st Rizzo sv). 

De Francesco 5.5 – Mezzo voto in più per la vittoria raggiunta nel finale, ma non meritava la sufficienza. Forse non al top, il campo pesante non lo ha aiutato. Poco illuminato, non ha tentato quasi mai la giocata.

(41' st Bruzzo sv)

D'Angelo 7 - Il primo match-winner della stagione. Inesauribile, non ha tirato mai indietro la gamba offrendo un’ottima prestazione lungo tutto l’arco dei 90 minuti. Poi, in pieno recupero, ha segnato pure il gol vittoria.

Burgio 6 - All'esordio convince pienamente. Bravo in copertura e nella corsa palla al piede, non si è fatto spaventare da un'ammonizione forse ingenerosa. Sufficienza piena per lui. 

(22' st Tito 6.5 - Fuori a sorpresa dall'undici titolare, ha pennellato il cross per l'inzuccata di D'Angelo).

Santaniello 6 - Troppo timido nel primo tempo, nella ripresa ha tentato più volte la giocata riuscendo a conquistare un paio di punizioni interessanti. 

Bernardotto 6 - Si è sacrificato molto, giocando lontano dalla porta. Bravo nel tenere palla, un po' meno a scaricarla per i compagni.

(4' st M. Silvestri 6 - Tanta corsa e pure una conclusione in porta). 

Maniero 6 - Sua la prima occasione da rete del match, Daga gli ha detto di no. Nella ripresa non è riuscito ad accendersi.

(41' st Adamo 6.5 - Nove minuti per meritare un voto alto in pagella. Si è conquistato il fallo da cui è scaturita la punizione di Tito e il gol vittoria).

All.: Braglia 6.5 - Sorprende in avvio schierando un offensivo 3-4-2-1, nella ripresa si è protetto passando al 3-5-2. Decisivi i cambi di Tito e Adamo.

Sezione: Le pagelle / Data: Sab 03 ottobre 2020 alle 22:53
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print