Nei prossimi giorni Ernesto Apuzzo saprà se proseguirà la sua esperienza come osservatore del Chievo. Un incarico che riveste oramai da cinque stagioni nel club gialloblù per il Centro-Sud. Per ora il tecnico partenopeo si gode qualche giorno di relax, reduce da Rimini dove si è tenuta la fase finale del campionato Primavera. Apuzzo, intervistato dai colleghi di TuttoMercatoWeb.com ha parlato anche dell'Avellino: "Per me è stato un campionato straordinario.

La squadra non era stata costruita di certo per puntare alla promozione e, per le proprie potenzialità, è andata al di là di ogni aspettativa. Si è fatta di necessità virtù e per questo dico che l'Avellino è da promuovere a pieni voti. Non dimentichiamo che i play-off sono sfumati per soli tre punti. Va fatto un grande complimento alla società, al direttore sportivo De Vito, ai tifosi, sempre magnifici, e a mister Rastelli che ha valorizzato appieno giovani come Zappacosta, Izzo o Bittante".

Sezione: News / Data: Mer 11 giugno 2014 alle 12:15
Autore: Ugo De Mattia
vedi letture
Print