I playout finiscono in parlamento. De Luca chiede al Premier di non penalizzare la Salernitana

27.05.2019 16:30 di Forza Lupi   Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
I playout finiscono in parlamento. De Luca chiede al Premier di non penalizzare la Salernitana

Una interrogazione parlamentare al premier Conte da parte del parlamentare Piero De Luca, figlio del governatore della Campania Vincenzo De Luca in cui si chiede di non penalizzare la Salernitana nella vicenda playout. Su SalernoToday si legge: “Prima di prendere posizione sulla vicenda della Salernitana Calcio ho atteso qualche giorno per comprendere meglio l’evolversi degli eventi. Quanto sta accadendo nel campionato di Serie B ha del paradossale, visto che – a stagione conclusa – le sorti della classifica sono affidate alla Giustizia sportiva. A fronte di questa vicenda già di per sé complessa e confusa, apprendiamo dalla stampa che sarebbero state depositate alcune interrogazioni parlamentari rivolte alla Presidenza del Consiglio dei Ministri affinché addirittura intervenisse nel merito di decisioni assunte dalla Giustizia sportiva.  Ora, è bene chiarire subito che queste vicende devono restare di esclusiva competenza degli organi sportivi, i quali dovrebbero potersi pronunciare senza condizionamenti di sorta, siano essi politici, “ambientali” o sociali. E non permetteremo che la città di Salerno, la Salernitana Calcio ed i suoi straordinari tifosi siano eventualmente  penalizzati da decisioni che non siano ispirate al solo rispetto di regole sportive. Per questo motivo, ho appena depositato un’interrogazione parlamentare per avere dal Presidente del Consiglio dei Ministri chiarimenti sulle eventuali iniziative che intende assumere al riguardo. La credibilità del mondo del calcio e, più in generale, dello sport richiede il rigoroso rispetto dell’autonomia dell’ordinamento sportivo e, soprattutto, l’esclusione di qualsiasi forma di ingerenza della politica nelle decisioni della Giustizia sportiva”.