L'Avellino, con la bella serata del Media Day, ha lanciato le nuove magliette e la fidelity card per avvicinare i tifosi ai colori biancoverdi, in questi mesi di difficoltà dovuti al Coronavirus, dove gli stadi sono ancora senza pubblico.

 A parlare di queste iniziative, ai microfoni di Prima Tivvù, è stato uno dei leader del direttivo Curva Sud, Franco Iannuzzi, che ha commentato positivamente tutte le mosse della società. Queste le sue parole: "Faccio i complimenti alla società, l'altra sera è stata una bella manifestazione, peccato senza tifosi, ci sarebbe stato uno stadio pieno ad applaudire la nuova società e i giocatori. La speranza è che possiamo tornare quanto prima sugli spalti. Ho visto le nuove magliette, sono davvero molto belle, la scelta dei colori mi è piaciuta. Il mercato? I fatti parlano chiaro. Si è partiti da zero, non avendo nessun giocatore di proprietà, tranne 2 o 3. Non era facile allestire un organico di qualità, viste le difficoltà del momento e devo dire che invece si sono mossi benissimo. Secondo me si sta costruendo una squadra forte, con uomini di categoria. Mancano gli ultimi tasselli ma sono molto fiducioso di come stanno operando e c'è molto ottimismo nell'ambiente". 

Parole sulla fidelity card: "La curva risponderà presente, ma non solo. Al momento non possiamo contribuire in altro modo. C'è questa iniziativa molto bella e chi dice di essere un vero tifoso deve sottoscrivere la tessera. Dobbiamo essere in tanti per ripagare gli sforzi della società. E' una sorta di abbonamento fedeltà, per far capire realmente alla proprietà che il tifoso c'è, che è vicino alla squadra, anche se non può essere vicino per il covid, e quindi dobbiamo dare tutti il nostro contributo, non solo la Curva, ma tutti, anche dall'estero". 

Sezione: Parola ai tifosi / Data: Ven 18 settembre 2020 alle 11:01
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print