Ai microfoni di Orticalab, il general manager della Scandone Avellino Antonello Nevola ha commentato gli addii di Ivanov e Spinelli ma ha parlato anche della vicina riconferma di Cavaliero e della questione Lakovic: "Ivanov ha dato tanto alla Scandone e ad Avellino è cresciuto molto. Non è stata una bocciatura, in realtà si è chiuso un ciclo e, dunque, abbiamo deciso di separarci. Spinelli è un grande uomo prima che un professionista. Si è legato tantissimo a questa città e ha sempre dato tutto per la maglia anche nei momenti difficili. Ha fatto una scelta di cuore e forse è stato giusto così.

Valerio è riuscito a trasmettere emozioni e in campo ha dato sempre l'anima. Vorremmo costruire una squadra che sia grintosa proprio come lui. Ad Avellino vogliamo portare gente che abbia voglia di sporcarsi le mani. Con Cavaliero siamo ai dettagli, c'è la volontà delle parti di chiudere la trattativa. La questione Lakovic è più delicata e la affronteremo nei prossimi giorni con il giocatore e con la società".

Sezione: Basket / Data: Lun 23 giugno 2014 alle 17:07
Autore: Carmine Roca / Twitter: @carm_roca
vedi letture
Print