La Scandone sembra aver ottemperato al versamento della fideiussione per la partecipazione al prossimo campionato di Serie B di basket, 2020-21. La verifica del versamento delle fideiussioni, prevista entro il termine del 7 settembre, ha riscontrato che tutti i club ammessi dalla FIP lo scorso 6 agosto hanno rispettato le condizioni disposte dalle DOA dilettanti 2020/21. Tra questi club, ci dovrebbe essere anche la Scandone Avellino, visto che la Lega Basket non ha comunicato anomalie in tal senso. 

Ovviamente, però, ulteriori verifiche sulla compagine irpina sono in corso, visto che comunque, di tutte le società italiane, è l'unica che al momento risulterebbe solo iscritta e non ha nessun giocatore nel roster, ne un coach, quindi c'è poco da stare sereni. 

Il punto interrogativo sul club irpino, quindi, resta. C'è da capire cosa ne sarà della proprietà Sidigas, con il club che è legato alla sorti del gruppo capeggiato da De Cesare. Il prossimo 11 ottobre la compagine irpina dovrà scendere in campo per la Supercoppa di Serie B e quindi bisognerebbe al più presto provvedere ad allestire un roster. Vedremo il futuro cosa indicherà per la Scandone. 

Sezione: Basket / Data: Mar 08 settembre 2020 alle 21:24
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print