L'Avellino torna in campo a 18 giorni di distanza dal derby contro la Paganese finito 1-1. Dopo il confronto infrasettimanale al Torre, i biancoverdi sono stati costretti a rinviare tre partite a causa delle positività al Covid-19 registrate nei gruppi squadra di Bisceglie e Monopoli, le due avversarie dei lupi, e in quello dell'Avellino, che ad oggi fa registrare ancora sette positivi (Pane, Rocchi, Adamo, D'Angelo, Aloi, Errico e il vice allenatore De Simone).

Piero Braglia, per la gara di oggi contro il Catania, ha sì recuperato Tito, Rizzo e Marco Silvestri, tutti negativizzati, ma deve rinunciare allo squalificato Luigi Silvestri e all'infortunato Forte, che portano a 17 il numero di convocati per il confronto con gli etnei. Per fortuna del tecnico grossetano, è rientrato dalla squalifica capitan Miceli, mentre De Francesco sta meglio dopo l'infortunio muscolare.

Ci saranno pure Maniero, Pizzella e Tito, quest'ultimo recuperato in extremis dopo la positività al Covid-19. Scelte forzate, dunque, per Braglia, che ha opzioni solo in attacco, dove Fella, Santaniello e Bernardotto partono favoriti su Maniero per comporre il tridente del possibile 3-4-3 di partenza. In porta giocherà Leoni, in difesa Dossena, Miceli e il giovane Nikolic, con Ciancio possibile scelta nel pacchetto arretrato. L'ex Carrarese dovrebbe comunque iniziare sull'out destro di centrocampo con De Francesco, Marco Silvestri e Tito a completare la mediana.

Probabile formazione (3-4-3): Leoni; Dossena, Miceli, Nikolic; Ciancio, De Francesco, M. Silvestri, Tito; Fella, Bernardotto, Santaniello. A disp.: Pizzella, Rizzo, Burgio, Bruzzo, Maniero, Mariconda. All.: Braglia.

Sezione: Copertina / Data: Dom 29 novembre 2020 alle 09:04
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print