Il ds dell'Avellino, Salvatore Di Somma, è allo Stadio Lamberti di Cava dè Tirreni per la gara Cavese-Catanzaro. 
Di Somma è stato raggiunto da Radio Punto Nuovo dove ha parlato di diversi temi, sui playoff e la squalifica dopo l'espulsione a Catania. 
Queste le sue parole: "La squalifica fino al 30 aprile? Non lo so neanche io cosa sia successo. L'arbitro si avvicinò e mi disse devo mandare via un dirigente oppure devo cacciare un calciatore e allora preferii andare io via. Tutto qua". 
Su Cavese-Catanzaro: "Ho visto un buon primo tempo (intervista fatta all'intervallo sul risultato di 1-0 per il Catanzaro). La Cavese non meritava lo svantaggio, il Catanzaro ha sfruttato una delle poche occasioni che ha avuto. I calabresi sono certamente tecnicamente superiori, ma la Cavese sta sopperendo con il cuore e con la grinta a questo gap tecnico con gli avversari. Credo che il pareggio sarebbe stato più giusto in questi 45 minuti". 
Sull'Avellino: "Siamo al rush finale, mancano 6  partite e dobbiamo fare più punti possibili per conservare questa posizione che per noi è determinante. Siamo pronti per queste ultime gare, in questo momento siamo con alcuni problemini, i 3 positivi e alcuni infortuni ma si va avanti. La gara di domenica con la Virtus Francavilla sarà determinante e dobbiamo farla assolutamente nostra". 
 

Sezione: Copertina / Data: Mer 24 marzo 2021 alle 15:25
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print