Festa: "Circelli e Izzo, c'è bisogno che uno ceda. Stipendi e contributi? Confermato che è tutto ok e Vigorito..."

17.02.2020 23:12 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Festa: "Circelli e Izzo, c'è bisogno che uno ceda. Stipendi e contributi? Confermato che è tutto ok e Vigorito..."

Il Sindaco di Avellino, Gianluca Festa è stato ospite a Linea Verde Sport su Sportchannel. Ha parlato, ovviamente, del caos societario dell'Avellino: "Ci portiamo dietro i problemi estivi della Sidigas, che inizialmente non erano stati compresi, non ci era stata mostrata la grandezza del problema. Allora c'erano imprenditori locali e qualche irpino che non vive qui, ma la Sidigas non ha voluto vendere. Oggi bisogna trovare una soluzione per terminare la stagione e poi costruire il futuro, ripartendo con un progetto serio, che coinvolga anche lo stadio, perché in Serie C è dispendioso fare calcio. Trovare imprenditori disposti a rimetterci ogni anno 3-4 milioni è utopia. Anni fa ci siamo fatti scappare Vigorito, che sta portando per la seconda volta il Benevento in Serie A. In Irpinia probabilmente non c'è uno con la sua disponibilità economica, ma si potrebbe formare un pool di imprenditori. Ad oggi la soluzione è che uno dei due tra Izzo e Circelli venda le sue quote per poi inserire nuovi imprenditori. Entrambi hanno capito di dover fare un passo indietro, c'erano aspettative diverse, ma non si può imporre loro di vendere il club, sono i proprietari del 100% delle quote. Un contatto tra le parti, anche indirettamente, c'è stato, ma bisogna capire se c'è qualcuno che vuole acquistare. Si fanno da anni gli stessi nomi, io non li faccio. Però chi entra sa che dovrà mettere mano alla tasca e tirare fuori almeno un paio di milioni per finire il campionato e saldare i debiti, ci portiamo dietro quelli della Serie D tra fornitori non pagati e Iva non versata. Quanti? Credo sui 500 mila euro. Gli stipendi e i contributi? Circelli mi ha confermato che è tutto apposto".