ex biancoverdi

Carboni: “Ad Avellino stagione complicata, a gennaio non arrivarono rinforzi e mi scontrai con la società”

Guido Carboni, ai microfoni di Ottochannel, ha ricordato l'esperienza da allenatore ad Avellino, nella stagione 2007-2008: "Ad Avellino fu una stagione particolare. Sarri andò via prima dell'inizio del campionato, furono 8...

redazione TuttoAvellino

Guido Carboni, ai microfoni di Ottochannel, ha ricordato l'esperienza da allenatore ad Avellino, nella stagione 2007-2008: "Ad Avellino fu una stagione particolare. Sarri andò via prima dell'inizio del campionato, furono 8 mesi di sacrifici, la squadra partì senza aver svolto la preparazione estiva e penso di aver fatto bene, nonostante il risultato finale. Io fui esonerato a marzo, mi ricordo che perde mo tante partite negli ultimi dieci minuti ma quando la squadra ritrovò la condizione giusta e uscimmo dai playout. A gennaio chiesi rinforzi, perché avevo spremuto i calciatori come limoni, ma ebbi uno scontro duro con la dirigenza perché arrivò gente da me non richiesta. Il giocattolo si ruppe, per l'Avellino andò male, ma rimane una bella esperienza. Sarri? Sono molto felice che sia arrivato così in alto facendo gavetta. Lui è migliorato tantissimo dopo parecchi esoneri in Serie C, la svolta è stata ad Empoli. Anche io mi sento un allenatore migliorato rispetto a dieci anni fa, ma diversamente da lui faccio fatica a trovare squadra".