Salvatore Di Somma, ospite del programma tv Rabona ieri sera, ha parlato del suo ricordo del terremoto quando era all'Avellino. "Dopo il terremoto, andammo in ritiro a Montecatini. In quel momento, decidemmo di dare il mille per mille in campo. Quel gruppo era formato da uomini veri, avevamo un obiettivo da raggiungere che era la salvezza.

Non era facile (l'Avellino aveva 5 punti di penalizzazione), ma anche insieme alla città iniziammo a intraprendere questo cammino. E dovunque andavamo sentivamo il calore della gente che tifava per noi, c'erano vicini durante le partite. A Montecatini c'era la fila di famiglie che ci invitava a portare qualcosa ad Avellino, qualche camion portò questi aiuti".

Sezione: Ex biancoverdi / Data: Sab 24 novembre 2018 alle 14:03
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
vedi letture
Print