Giuseppe Taglialatela, ex portiere dell'Avellino in due diversi periodi storici, ha parlato a PrimaTivvú, ricordando i suoi trascorsi in biancoverde: "Non è semplice capire cosa potrà accadere, la salute è al primo posto. Credo che non si riprenderà a giocare a breve, anche se ce chi spinge per tornare in campo e dare un senso di normalità. L'Avellino? Il mio è un legame forte, ho ancora tanti amici lì e seguo le sorti della squadra. Sta dando delle belle soddisfazioni e mi auguro possa tornare nelle categorie che gli competono, perché ha tanta storia alle spalle. Spero possa trovare una sua identità dal punto di vista societario e una sua collocazione tra Serie A e Serie B perché questa è una piazza che manca a certe categorie. Ricordo gli anni ottanta, io sono cresciuto nel Napoli, ma ho sempre seguito tutte le squadre campane, e quell'Avellino dava filo da torcere agli squadroni in Serie A. Mi piaceva il modo con cui affrontava i campionati. Quando ero piccolo dicevo ai miei amici di giocare come l'Avellino, con passione e la voglia di fare risultato".
Sezione: Ex biancoverdi / Data: Gio 02 aprile 2020 alle 12:32
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print