L'Avellino tra pochi istanti scenderà in campo nel primo impegno stagionale in Coppa Italia, contro il Renate allo stadio "Città di Meda". Ovviamente porte chiuse ai tifosi, in attesa di ufficialità dal governo per l'ingresso, almeno in 1000, in campionato. 

Popolo biancoverde presente comunque in Brianza, all'esterno dello stadio, a testimoniare la vicinanza al gruppo di Braglia. Esposto uno striscione all'esterno dello stadio che recita: "Il calcio è della gente". 

Poco da aggiungere allo stato d'animo dei tifosi, ovviamente, che vogliono tornare a sostenere le proprie squadre del cuore sugli spalti e non dinanzi le televisioni. Il calcio è unione, passione, abnegazione e senza i tifosi, come visto in questi mesi estivi, è davvero un calcio povero. La speranza è che il Covid 19, dia una tregua e che si possa tornare quanto prima alla normalità. 

Sezione: Focus / Data: Mer 23 settembre 2020 alle 17:51
Autore: Marco Costanza
Vedi letture
Print