L'ex calciatore dell'Avellino e ora agente Fifa, Alberto Bergossi ha parlato ai microfoni di SportChannel: "Pur non avendo grossi mezzi a disposizione, Di Somma e Capuano hanno ottenuto la salvezza e addirittura la qualificazione ai playoff. Poi è chiaro che quando la società, bisogna vedere il presidente come valuta il lavoro di direttore sportivo e allenatore. Ad Avellino ci vuole una chiarezza societaria e credo ci sia, perché ho sentito parlare bene di D'Agostino, un imprenditore importante. 

Non tutti i calciatori caratterialmente possono giocare ad Avellino. C'è bisogno di giovani forti con personalità o calciatori di 26-27 anni che abbiano la personalità di scendere in campo e di non risentire dell'emozione. In quello stadio le gambe tremano. Per l'Avellino ci sono tante aspettative da parte dell'ambiente, che si aspetta un campionato di vertice".

Sezione: Focus / Data: Lun 06 luglio 2020 alle 16:28
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print