Ospite a OttoChannel, il centrocampista dell'Avellino Carlo De Risio ha parlato del momento difficile dei biancoverdi: "Dispiace molto per la sconfitta di Palermo, perchè volevamo dare continuità alle buone prestazioni delle scorse settimane e riscattare la sconfitta col Frosinone. Il 2-0 dopo tre minuti ci ha tagliato le gambe; eppure le occasioni per riaprirla c’erano state, non siamo stati bravi e fortunati nei singoli episodi. Fino al 2-0 avevamo disputato una buona gara. Il presidente ha ragione, tutto è ancora nelle nostre mani e al momento siamo fuori dal play out. Ci aspettano cinque finali che vanno affrontate nel miglior modo possibile per uscir fuori da questa situazione delicata, ma tutt’altro che compromessa.

Ci vogliamo tirare fuori da questa posizione di classifica e andremo a Carpi per giocare una delle prime finali che ci restano. Nessuno ci regala nulla, ci aspetta una partita difficilissima. Tutti ricordiamo quanto accaduto nelle ultime partite, contro Perugia e Frosinone si è vista una squadra viva che ha approcciato nella maniera giusta. Solo a Palermo abbiamo sofferto nei primi 10 minuti, ma essere messi sotto da chi lotta per la A fa parte del gioco". 

Sezione: Focus / Data: Lun 23 aprile 2018 alle 17:23
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
vedi letture
Print