Fabio Gallo: "De Francesco è un lusso per la C. Sta nascendo un Avellino da vertice"

15.09.2020 15:03 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
© foto di Andrea Rosito
Fabio Gallo: "De Francesco è un lusso per la C. Sta nascendo un Avellino da vertice"

In attesa di ufficialità, l'Avellino ha ormai chiuso per il centrocampista Alberto De Francesco dalla Reggina. Il mediano è atteso in questi giorni in Irpinia per la firma sul contratto, che dovrebbe essere un triennale. 

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha presentato le qualità del giocatore, Fabio Gallo, ex tecnico della Ternana che ha parlato del giocatore che ha avuto a La Spezia. Queste le sue parole: "Ho allenato De Francesco da gennaio a giugno 2018 allo Spezia in Serie B. Lui arrivò come mezz'ala, io lo spostai davanti alla difesa. Io credo che però possa giocare in tutti i ruoli della mediana, sia come mezz'ala, che come interno che sulla trequarti. Inoltre ha sia un destro che un sinistro educati e credo che da play davanti alla difesa possa fare la differenza. Penso che abbia qualità importanti e ad Avellino non farà rimpiangere un altro signor giocatore come Di Paolantoio. Acquisto di alto livello dei lupi". 

Gallo poi passa all'analisi dell'Avellino che sta nascendo: "L'Avellino? Da fuori credo che sta provando a costruire una squadra importante, fatta di nomi e di sostanza, con giocatori ambiziosi e determinati. Credo che sarà una squadra da vertice, insieme alle note Bari e Palermo, la stessa Ternana senza dimenticare il Catania o il Monopoli. Il campionato sarà durissimo, è un girone importante, ma non è detto che le strafavorite, magari Palermo e Bari, debbano vincere: lo abbiamo visto con la Reggina l'anno scorso, che nessuno credeva ammazzasse il campionato, oppure ai playoff con il Bari che sembrava ormai in B e invece si sono ritrovati una Reggiana agguerrita. Nel calcio tutto può accadere. L'Avellino è lì, in quel gruppone di testa e non appena avrà i tifosi al seguito, avranno un'arma straordinaria in più. Sarà un bel girone, peccato non potersi confrontare e tutte le partite saranno partite che possono essere decisive. Penso che ci sarà da divertirsi per tutti".