Festa: "Il 12 luglio è passato, ora bisogna fare chiarezza". Ecco i "convocati" per l'incontro in Comune

13.07.2019 18:30 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Festa: "Il 12 luglio è passato, ora bisogna fare chiarezza". Ecco i "convocati" per l'incontro in Comune

Il Sindaco di Avellino, Gianluca Festa ha parlato ai microfoni di OttoChannel, confermando la volontà di velocizzare i tempi e capire quale sarà il futuro di Avellino e Scandone: "Ho atteso la fatidica data del 12 luglio per fare un po' di chiarezza sulla situazione societaria della Sidigas. A questo punto c'è bisogno di fare chiarezza sullo svolgimento dei campionati agonistici della Scandone e dell'Avellino Calcio, per questo ho convocato, lunedì mattina, tutti gli attori protagonisti attualmente in campo, anche perché il 16 c'è la scadenza per l'iscrizione che dovrà essere autorizzata, da parte della FIP, per ciò che concerne la Scandone; abbiamo qualche giorno in più per il Calcio, ma non possiamo più perdere tempo. Questo incontro servirà anche a fare chiarezza rispetto alle possibilità di cessione o, forse, anche agli obblighi di cessione, al di là i quelle che sono le legittime opinioni o anche aspirazioni di tutti gli attori oggi in campo. C'è bisogno di capire cosa si deve fare."

Per lunedì mattina sono stati convocati in Comune il professore Nicola Rascio, commissario giudiziale nel regime di concordato preventivo, i due sub-commissari, Tommaso Nigro e Rosaria Prezzo, il custode giudiziario Francesco Baldassarre, il presidente dell'U.S. Avellino e della Scandone, Claudio Mauriello e, ovviamente, l'amministratore delegato delle due società, l'ingegnere Gianandrea De Cesare