Gabriele Gravina, presidente della Figc, in un'intervista a Tuttosport è tornato sulla riapertura degli stadi e sulla riforma dei campionati, bocciando l'ipotesi Serie B a 40 squadre. "Il pubblico è l'anima di questo sport. Lo spettacolo del calcio non può sopravvivere a lungo senza la passione dei propri sostenitori. Se la curva dei contagi continuerà a scendere, mi auguro che il Comitato tecnico scientifico nei prossimi giorni possa darci nuove indicazioni. Noi siamo pronti. E' mia intenzione riprendere da dove eravamo rimasti perché la riforma dei campionati è funzionale al completamento del progetto di risanamento e poi di innovazione che abbiamo intrapreso con le norme varate dal 2018 ad oggi. La B a 40? Ha illuso tanti tifosi. Non si possono calpestare regole chiare, cancellando a tavolino delle categorie senza uno straccio di condivisione né tanto meno di progettualità".
Sezione: Focus / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 12:18
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print