In queste ore l'avvicinamento ad Avellino-Turris è stato "distratto" da un motivo campanilistico in casa biancoverde. Un motivo che riguarda la Primavera e un ragazzo, Daniel Saponara, che è stato ripreso a fine gara, mentre si asciugava il sudore e purtroppo, si è intravisto sotto la maglietta biancoverde, una maglia intima della Salernitana. 
Sui social è esplosa l'ira del popolo biancoverde, ovviamente delusa dalla situazione, ma purtroppo in  tanti sono andati oltre il limite, con offese, insulti, al ragazzo, 19 anni.Magari in pochi sapranno che questo giocatore sta facendo un campionato di altissimo livello in Primavera, ieri ha segnato due gol, migliore in campo contro la Fermana nel 6-3. 
La leggerezza è stata fatta, poco da dire, ma nessuna provocazione al pubblico irpino, nessun tentativo di offendere. 
Saponara sui social ha chiesto scusa alla piazza biancoverde, scrivendo quanto segue: "Purtroppo ho sbagliato. Sui social nelle ultime ore si parla di me. Non per i miei piccoli traguardi sportivi, ma per una maglia che indossavo sotto quella prestigiosa dell’ Us Avellino. Inutile dare spiegazioni, sarebbe del tutto inutile. Ho commesso una leggerezza, un errore imperdonabile.

In queste ore sono rimasto impietrito davanti ai messaggi che ho ricevuto. Al tempo stesso mi hanno aiutato a comprendere cosa significhi essere un calciatore di questo club, anche se delle giovanili. Non volevo mancare di rispetto a nessuno, figuriamoci se avessi voluto farlo con il club che mi ha dato una grande opportunità e con una città di tutto rispetto. Vi chiedo umilmente scusa. Perdonatemi. Daniel Forza Avellino, forza lupi"

Sezione: Giovanili / Data: Dom 03 dicembre 2023 alle 14:45
Autore: Marco Costanza
vedi letture
Print