Bari, mister Cornacchini: "Partita bruttina, c'era un rigore anche per noi. C'è da lavorare"

18.08.2019 20:12 di Domenico Fabbricini Twitter:    Vedi letture
© foto di Nicola Ianuale/tuttoSALERNITANA.com
Bari, mister Cornacchini: "Partita bruttina, c'era un rigore anche per noi. C'è da lavorare"

A fine partita in conferenza mister Cornacchini analizza la sconfitta del suo Bari: "Le idee sono molto chiare, abbiamo faticato, siamo andati in sofferenza ma ci sta soffrire in alcune partite anche se a livello di occasioni non ce ne sono state tante, va bene anche così dai. A fine partita abbiamo parlato con l'arbitro perché sul loro rigore, che c'era, non ha avuto dubbi mentre a parti inverse non ci ha concesso il penalty. Non è una giustificazione, ci è girato storto, meglio che sia successo in Coppa che in un campionato di C difficile. Non facciamo drammi, sapevo che c'erano cose che potevano crearci difficoltà specie a centrocampo dove Schiavone aveva giocato poco. Sapevo che avremmo potuto incontrare delle difficoltà, mi serviva fargli fare minuti, fare alcune prove, abbiamo fatto diversi test che mi hanno fatto capire come lavorare in futuro, in serenità. Mi spiace aver perso, sono arrabbiato ma fa parte del calcio, domenica vedremo se in campionato ci sarà una reazione. Fosse finita 0-0 nessuno avrebbe detto nulla, faceva caldo, partita bruttina ma si va avanti.

Nel primo tempo eravamo un po' lenti nelle giocate, loro si chiudevano e nessuno attaccava la profondità, non abbiamo fatto benissimo. Se l'avversario non ti dà spazio devi sapertelo creare, non siamo stati molto bravi ma ho visto anche un po' di stanchezza, che ci può stare. Per fortuna possiamo trarre indicazioni per il campionato. Ci sono state poche palle gol da ambo le parti, con i cinque difensori schierati non siamo riusciti a inventarci lo spunto decisivo, poco da segnalare a parte il rigore concesso e quello che non ci è stato dato con l'identico fallo di mano. Dobbiamo metterci una mentalità diversa, calarci nella categoria ma non sono preoccupato, il campionato si può vincere anche perdendo o pareggiando qualche partita, non è mai successo che una squadra abbia vinto tutte le partite in una stagione. Rimbocchiamoci le mani e pedaliamo di più".