Bucaro è rammaricato per il ko: "Pareggio risultato più giusto, sulla vecchia società..."

08.12.2019 16:56 di Alfonso Marrazzo   Vedi letture
© foto di Matteo Ferri
Bucaro è rammaricato per il ko: "Pareggio risultato più giusto, sulla vecchia società..."

Ritorna dopo aver vinto campionato e scudetto, ritorno amaro per Giovanni Bucaro. Saluta tutti con grande affetto in sala stampa. La Leonzio al Partenio Lombardi non ha sfigurato: "Abbiamo avuto qualche difficoltà nell'approccio alla gara. Venivamo da una sconfitta che a raccontare è difficile. Dispiace perchè non abbiamo osato quando potevamo. Il gol nel recupero ci ha tagliato le gambe perchè avuto il pallino del gioco. Andiamo via rammaricati". Sul risultato e Charpentier: "Il pareggio è il risultato più giusto. Charpentier è un giocatore per l'Avellino e per la categoria di un altro livello". Torna sulla vicenda Avellino, dove in estate sottolinea che non ha sentito nessuno: "Dopo lo scudetto, con Musa dovevamo stabilire un budget con il club. Dopo la metà di luglio io e Carlo abbiamo incontrato diversi club di A per i giovani. Dall'altra parte però non ho mai ricevuto riscontri ma sempre rinvii rinvii, siamo arrivati al 24 luglio senza sapere niente. Io intanto, sono rimasto quattro mesi a casa. Con me l'Avellino non ha mai parlato, ho pensato avessero altre idee ed ho lasciato. In quel momento lasciare era la decisione più giusta perchè non c'era chiarezza. Da quello che so era stato a chiesto a Musa di fare minutaggio, poi il vuoto". Sull'eventuale approdo al Palermo: "Mai contattato dai rosanero".