Il Catanzaro che ieri ha eliminato l'Avellino ai rigori è un misto di giovani ed esperti. Tra questi anche il 17enne Giorgio Megna che ha commentato così la gara:  "I compagni più giovani sono tranquilli, non sentivano la tensione, non ho dovuto dir loro nulla. Ho fatto una buona partita, ma dovevo stare più attento in alcune situazioni.

Partito male sui primi palloni? Sì, è vero. Ma ero tranquillo, ero ancora un po' freddo e mi sono detto di rimanere sereno e di giocare la palla come so fare così mi sono ancora più tranquillizzato. Io sono nell'orbita della prima squadra da un paio d'anni, tranne l'anno scorso che sono stato via in prestito, mi ha fatto tanto piacere la chiamata del mister per il ritiro, mi fa tanto piacere stare in una squadra fortissima e con un mister che è un grande".

Sezione: L'Avversario / Data: Gio 17 novembre 2022 alle 14:37 / Fonte: TuttoC
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
vedi letture
Print