Il tecnico del Latina Daniele Di Donato ha affrontato in conferenza stampa i temi della partita che quest'oggi vedrà la sua squadra opposta all'Avellino. Ecco le sue parole riportate dal sito ufficiale: “Nella partita di domenica, il primo tempo è stato inguardabile. Abbiamo sbagliato tutto quello che c’era da sbagliare. Nel secondo tempo c’è stata una buona reazione, siamo riusciti ad arrivare al pareggio, però non abbiamo fatto bene. Dobbiamo partire prima perché effettivamente stiamo regalando sempre i primi tempi alle squadre avversarie e questo non deve capitare. Da mercoledì si sono allenati con noi Tessiore, Di Livio e De Santis; quindi, vedremo domani se rischiarli o meno. Si è fermato Rosseti e anche Antonio Esposito che ha avuto un problema muscolare, oltre a Teraschi che si è fatto male domenica.

Riccardi si sta allenando e sta crescendo allenamento dopo allenamento. Fabrizi ha fame. È un giocatore importante, che vede la porta e non sai mai da dove ti sbuca. Di Mino ha fatto molto bene, è un ragazzo che deve crescere a cui non si deve dare la responsabilità immediata perché alla fine è sempre un 2003. L’Avellino è una squadra forte che ha sia giovani che giocatori esperti. Una squadra che deve essere affrontata come fosse la squadra da battere”.

Sezione: L'Avversario / Data: Sab 24 settembre 2022 alle 14:50
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
vedi letture
Print