Il tecnico della Turris, David Di Michele ha presentato la gara di domani contro l'Avellino: “Ho visto la squadra molto bene, anche perché due risultati positivi ti aiutano ad accantonare un po' di fatica, però dobbiamo stare attenti e monitorare anche questo perché tre partite in una settimana, di un'entità così alta sia per importanza sia per difficoltà dei campi, sono da gestire. A me interessa più l'aspetto mentale che fisico perché poi è la mente che fa andare il fisico. A livello mentale stiamo bene e questo è fondamentale”.

Sicuramente non mi aspettavo che l'Avellino avesse questa classifica perché i valori sono alti, quindi sicuramente vorranno tirarsi fuori da questa situazione il prima possibile. Ci aspettiamo un Avellino che verrà qui per portare a casa i tre punti, ma dall’altra parte troverà una squadra che vorrà rifarsi dopo la non vittoria con l'Andria e vorrà mettere in atto in campo tutto quello che sta provando per portare a casa i tre punti che darebbero un po' più di tranquillità.

L'insidia del derby? Come insidia può esserci la stanchezza perché purtroppo abbiamo parecchi infortunati e di conseguenza siamo un po' corti. Ma non ci lamentiamo, anche perché i ragazzi stanno facendo veramente grandissime cose e questo è importantissimo. Sarà una Turris che vorrà vincere la partita, che farà di tutto per portare a casa i tre punti e risalire la china perché non siamo squadra da quella posizione di classifica, possiamo ambire anche ad una posizione più alta”.

Sezione: L'Avversario / Data: Sab 03 dicembre 2022 alle 10:06
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
vedi letture
Print