Ginestra e Martone, parla D'Agostino: "Casertana strumentalizzata, allusioni imbarazzanti per le due tifoserie"

30.12.2019 16:09 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Ginestra e Martone, parla D'Agostino: "Casertana strumentalizzata, allusioni imbarazzanti per le due tifoserie"

Il presidente della Casertana, Giuseppe D'Agostino ha stilato un bilancio di fine anno aprendo le porte al futuro del suo club, senza evitare una stilettata nei confronti degli addetti ai lavori e della stampa.

Il patron rossoblù, senza fare nomi, è tornato sull'episodio che ha visto coinvolto il suo allenatore Ciro Ginestra, per quella frase rilasciata dal tecnico ("Se ha vinto l'Avellino a Terni, possono farlo tutte"), che fece arrabbiare una parte della tifoseria biancoverde.

D'Agostino ha "parlato" anche dei vecchi tesserati rossoblù, quindi Aniello Martone e Carmine Russo, quest'ultimo in corsa per la poltrona di direttore sportivo. 

"Invito tutti, soprattutto gli addetti ai lavori, a non pensare più a quello che è stato. Negli ultimi giorni ho preferito restare in silenzio, ma ci tengo a dire che ho trovato e trovo stucchevole che si continuino a fare riferimenti alla Casertana per parlare di persone che in passato sono stati dipendenti di questo club. E’ il momento di smetterla. Il passato è un capitolo chiuso. Abbiamo preso atto di ciò che non è andato e vogliamo soltanto concentrarci su quello che sarà. Tirare in ballo la nostra società per analizzare il momento di altri club ritengo sia ingiusto e inutile. Per non parlare di allusioni che lasciano il tempo che trovano. Il tutto diventa ancor più imbarazzante se di mezzo ci finiscono tifoserie legate da una profonda amicizia e che non devono essere strumentalizzate, creando situazioni di imbarazzo. La Casertana guarda al futuro con rinnovato entusiasmo e con più ambizione di prima".