Il presidente del Marsala, Domenico Cottone, commenta così lo stop ai campionati legata all'emergenza CoronaVirus: "Non c'erano alternative al far rientrare tutti a casa, vista anche la responsabilità che, come datore di lavoro, ricadeva a carico della società. I giocatori hanno valutato bene la situazione e, visto l'aggravarsi dell'emergenza, hanno preso la decisione di andare via, pur con l'impegno di svolgere un lavoro differenziato nelle loro abitazioni nell'eventualità, assai remota, che si dovesse riprendere a giocare".

Sezione: Le altre di serie D / Data: Gio 02 aprile 2020 alle 14:15
Autore: Alfonso Marrazzo
Vedi letture
Print