Picerno-Avellino 2-3, le pagelle: Charpentier, che sorpresa! Parisi brilla, DiPa è di categoria superiore

15.09.2019 21:07 di redazione TuttoAvellino Twitter:    Vedi letture
Picerno-Avellino 2-3, le pagelle: Charpentier, che sorpresa! Parisi brilla, DiPa è di categoria superiore

L'Avellino cala il tris e ottiene la terza vittoria di fila raggiungendo il secondo posto in classifica. Prestazione concreta in attacco, con qualche affanno di troppo in difesa. Ottimo debutto di Charpentier, Parisi brilla e segna. Di Paolantonio da categoria superiore. Le pagelle di Picerno-Avellino 2-3. 

Abibi 6 – Resta spesso bloccato, titubante e pensieroso sull’uscire o meno dai pali. Sui due gol può poco, si impegna su due conclusioni di Esposito. Sufficienza per lui.

Celjak 6 – Torna titolare dopo un turno in panchina. Spinge poco sulla sua fascia, ma allo stesso tempo mostra una buona attenzione difensiva.

Laezza 6.5 – Entra nell’azione che porta al vantaggio di Charpentier. Suo il tiro cross deviato da un difensore del Picerno che diventa comodo assist per il francese. Sul 2-1 si sostituisce ad Abibi e toglie il pareggio dalla porta con un intervento in spaccata.

Morero 6 – Non è al meglio e si vede. Il ginocchio destro gli crea fastidi e ogni tanto rischia di lasciare campo libero agli attaccanti del Picerno. Ci mette una pezza con esperienza, ma ha disputato gare migliori.

Illanes 5.5 – Responsabile sul gol di Santaniello, si perde l’attaccante del Picerno e permette ai lucani di riportarsi in partita. Non troppo bene nelle chiusure difensive anche nella ripresa. 

(44' st Zullo sv).

Parisi 7 – E’ arrivato, meritato, il primo gol da professionista, nonché la prima marcatura con la maglia dell’Avellino. Ruba palla a Pane e lo beffa con un pallonetto da bomber di razza. Glaciale come un veterano.

Micovschi 6.5 – Ara la fascia destra, ma al momento di concludere si ricorda che è un mancino e perde l’attimo. Ma palla al piede va via che è una bellezza e fa rifiatare i compagni.

De Marco 6 – Pian piano recupererà la forma, prestazione sulla falsariga di quella offerta contro il Teramo. Esce a inizio ripresa.

(9' st Silvestri 6 – Mette il suo dinamismo al servizio di un Avellino impegnato a difendere i due gol di vantaggio).

Di Paolantonio 7.5 – Qui siamo di fronte a un futuro calciatore di Serie B (con prospettive ancora migliori). Sgancia un bolide preciso e letale per Pane, terminato all’incrocio dei pali. Prodezza straordinaria, è lui il miglior realizzatore della squadra.

Rossetti 6 – Impreciso alla conclusione, ma in mezzo al campo fa legna, recupera palloni e riparte. Buona prestazione nel complesso.

Charpentier 7 – Che bella sorpresa. Titolare e subito a segno al debutto. Muove palla e fa salire la squadra con estrema lucidità, non butta mai un possesso e crea sempre apprensione alla difesa lucana. Ottimo inizio. 

(20' st Alfageme 6 – Nulla di trascendentale, ma l’Avellino era già impegnato esclusivamente a difendere il doppio vantaggio).

All.: Ignoffo 7 – Terza vittoria consecutiva e ora il suo Avellino guarda quasi tutte le sue avversarie dall’alto. Fa pretattica alla vigilia e schiera sia Morero, sia Laezza dal 1’. Tiene fuori Zullo e soprattutto Albadoro, per lasciare spazio a Charpentier, indovinando la mossa. Forse avrebbe potuto cambiare prima in difesa, ma l’importante è il risultato finale.