Buone notizie per Walter Taccone.

Il Tribunale del Riesame di Avellino ha accolto parzialmente il ricorso presentato dai legali dell'ex presidente dell'Avellino contro il sequestro di 4 milioni e 300 mila euro, dissequestrando quasi 2 milioni e mezzo di euro. 

A Taccone sono contestati reati tributari (fatture inesistenti, IVA non versata) per il periodo 2015-2017, anche legati al "vecchio" Avellino, non iscritto in Serie B nell'estate del 2018. 

Sezione: News / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 16:14
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print