Basket - Avellino piega Pesaro 82-81, la sosta è servita

09.12.2018 19:39 di Alfonso Marrazzo   Vedi letture
Basket - Avellino piega Pesaro 82-81, la sosta è servita

Avellino ritrova il successo in campionato dopo la doppia scoppola interna con Venezia e Ventsplis. I ragazzi di coach Vucinic hanno piegato la Vuelle Pesaro per 82-81. Un successo che proietta Avellino in classifica a quota 12. Primo quarto che vede la Sidigas e i marchigiani pareggiare per 25-25, con Filloy autore di otto punti. Murray apre il fuoco da tre, poi N'Diaye per Avellino impatta.  Segnano Blackmon, Mockevicius e Murraym, ma Avellino risponde con 4 triple di fila targate Filloy, Green e Cole (14 a 9). Nel finale di quarto bene Nichols al rientro e Sykes.

Nel secondo periodo, Ancellotti e McGree fanno volare la Vuelle.  Timeout Vucinic. 31-31 al 14' con Nichols, poi è Spizzichini a riportare avanti Avellino dopo cinque minuti del secondo quarto. Ancora Nichols, poi Artis per Pesaro, ancora parità. Blackmon: da lui arrivano i 3 punti per il 44-44. La Vuelle mette la freccia: Mockevicius stoppa Cole, Murray realizza il 44-46. Avellino resta attaccata ai marchigiani con i due liberi realizzati da Green, ma la tripla di Blackmon tiene Pesaro avanti: si va al riposo sul 46-49.

Il Terzo quarto - Vede Avellino partire forte con Green, Nichols e N'Diaye per la nuova parità. E' 53-53 al 23'. Ancora Murray che trascina i suoi al nuovo vantaggio, ma il fattore per Avellino è N'Diaye che spezza i sogni di gloria ospiti. Arriva qualche azione di confusione fino al break importante targato Cole-Filloy e coach Galli chiama un altro time out (68 a 61). Pesaro sembra aver smarrito lo smalto dei primi due quarti ma non molla e con i liberi di Blackmon manda un segnale di presenza. Il terzo parziale si chiude 70 a 65.

Ultimo quarto -  Green risponde ad Artis ed Avellino resta a +5, ma il periodo comincia con la sagra dell’errore. Ad interromperla ci pensano Monaldi e Blackmon (dai liberi): 72-71, per la Sidigas è quasi tutto da rifare. I lupi, però, sono in stato confusionale e Mockevicius li punisce: Pesaro in vantaggio (72-73) e Vucinic si rifugia nel minuto di sospensione. La reazione c’è: Green e Sykes piazzano un break di 5-0 e la Scandone torna a +4. Pesaro soffre ma non molla: Murray e Blackmon spingono i loro sul -1 (80-79). Si gioca sul filo dei possessi e degli errori, ma Avellino tiene duro (e si riscopre fortunata) davanti ai tentativi di sorpasso della Vuelle ma è magistrale la difesa di Cole di Nichols su Blackmon: Pesaro spreca i suoi, preziosissimi, 24’’ed Avellino, a 4’’ dalla sirena, si ritrova in mano il pallone per “difendere” il risultato. Termina 82-81.

Pesaro spreca i suoi, preziosissimi, 24’’ed Avellino, a 4’’ dalla sirena, si ritrova in mano il pallone per “difendere” il risultato. Termina 82-81.