Altro match da amarcord per la DEl.Fes Avellino. Dopo Roseto e Caserta, i lupi del basket affrontano la Teramo a spicchi 2K20 di coach Gabrielli. Cambia lo starting five coach Benedetto, che inizia con Vitale, Bianco, Petrucci, Eliantonio e Valentini. Il quintetto iniziale teramano invece è composto da Galipò, Calbini, Perin, Vigori e Cianci. I primi punti sono di Teramo, gli abruzzesi trovano immediatamente due canestri in area con Perin e Vigori, quest’ultimo però già a quota due falli dopo due minuti. Avellino trova i primi punti del match con Valentini e Petrucci, faticando già dall’inizio a tenere il veloce ritmo degli abruzzesi. Calbin segna dall’arco e Perin nuovamente in area, costringendo Benedetto al primo timeout (11-4) al 4’. Gli irpini reagiscono e firmano un parziale di 6-0, con una realizzazione a testa per Eliantonio, Marra e Bianco. Buono il primo approccio alla partita di Marra, che prima pesca bene Eliantonio sul pick’n’roll e poi infila i due liberi del pareggio (14-14) all’8’. È caldo anche Eliantonio che risponde alla tripla di Perin concludendo il primo quarto sul 19-19. Non passano nemmeno dieci secondi dall’inizio del secondo quarto che Arienti porta avanti la Del Fes Avellino con una tripla detonante. Il ritmo avellinese è dettato da Marra e Arienti. Il primo continua ad attaccare l’area con aggressività mentre il giovane play si fa notare con un bel assist no-look per Venga in contropiede (19-26) al 12’. Coach Gabrielli chiama timeout ma non cambia l’inerzia del match: Marra buca la retina da 3 e porta Avellino alla doppia cifra di vantaggio. La Del Fes però subisce il ritorno di Teramo che, con Calbini e Sacchi si riporta sotto (31-36) al 18’. La 2K20 manca però di continuità e soffre sotto canestro, dove Valentini e Eliantonio fanno la voce grossa in post ed a rimbalzo (31-42) al 19’.

Perin fa 2/2 ai liberi e Guastamacchia infila una fortunosa quanto tripla di tabella, chiudendo il primo tempo sul punteggio di 36-42. Subito Bianco inaugura la terza frazione con una bella tripla, Casoni e Cianci, quattro in fila per lui, reagiscono per i biancorossi (42-48) al 23’. In un amen Perin realizza il meno uno (47-48) al 24’. Time out Benedetto. Gara tesa ed equilibrata, sono troppi i palloni persi da ambedue i roster, la smuove Valentini ai liberi. Sacchi, sempre dalla linea della carità la riprende (55-55) al 29’. La gara si gioca prevalentemente a cronometro fermo, è Valentini a chiudere il terzo periodo dalla lunetta, Avellino è a più quattro 57-61. E’ sempre Valentini lo scorer irpino, quattro punti consecutivi ad inizio del quarto periodo (57-65) al 32’. Time out Gabrielli. La gara si fa ricca di emozioni con le mani dei cestisti che si fanno roventi, segnano Perin e Calbini per la 2K20, Arienti per gli irpini, Galipò con un 2/2 ai liberi tenta si avvicinare ancora Teramo ad Avellino (62-69) al 35’. Galipò rifinisce, Perin realizza e si fa sotto la 2K20 (66-70) al 36’, Benedetto chiama il minuto di sospensione. Gli ultimi minuti sono da brividi, Avellino sbaglia ai liberi con Venga che fa 0/2, Eliantonio con un canestro avvicina i lupi al successo ma Teramo ha sette vite. Valentini anche fa 0/2 e Cianci mette gli abruzzesi a meno uno (71-72) a pochi secondi dalla fine. Calbini sbaglia il tiro pesante, Avellino va a rimbalzo e Benedetto chiama time out per gestire. Arienti è freddo dalla lunetta e chiude il match sul 71 a 74. 

Sezione: Basket / Data: Dom 11 dicembre 2022 alle 21:45
Autore: Alfonso Marrazzo
vedi letture
Print