Il Consiglio Federale della Fip, riunitosi oggi a Roma, ha respinto la richiesta della Scandone Avellino relativa alla riduzione o al "rinvio" alla prossima stagione sportiva della penalizzazione di sei punti comminata al club biancoverde in merito al ritardo dei pagamenti di altrettanti lodi da parte di ex tesserati.

I biancoverdi, quindi, restano a due punti in classifica (su 8 realmente conquistati sul campo) e fanalino di coda del Girone D1 di Serie B. L'aspettativa ora è di salvarsi quanto prima, lasciando l'ultimo posto in graduatoria.

Sezione: Basket / Data: Ven 29 gennaio 2021 alle 15:55
Autore: Alfonso Marrazzo
Vedi letture
Print