Ripartire, dimenticando Catania, per blindare il secondo posto, tenendo lontane Catanzaro e Bari (che si è ripreso il terzo posto avanzando a 4 punti dai lupi). L'obiettivo dell'Avellino passa dalla vittoria contro la Virtus Francavilla, che arriva al Partenio-Lombardi forte del blitz compiuto a Teramo, che ha avvicinato la salvezza diretta. All'andata maturò, assieme al flop a Bari, la peggiore sconfitta della gestione Piero Braglia, con un Avellino incapace di reagire al gol in apertura di Vazquez.

Il tecnico di Grosseto sarà privo di Carriero e De Francesco, ancora positivi al Covid-19 così come Bernardotto. Il virus, per fortuna, è stato circoscritto a sole tre positività. Buone notizie sono arrivate dagli ultimi tre cicli di tamponi naso-faringeo, ma la coperta di Braglia è molto corta. Fuori pure Luigi Silvestri, squalificato, in panchina si accomoderà Laezza, fuori da settembre e a secco di gare giocate dal primo luglio scorso. Il capitano ha smaltito il danno al ginocchio patito durante l'ultima amichevole pre-stagionale contro la Cavese ed è pronto a dare il suo contributo alla causa biancoverde.

Ancora ai box Errico, che ormai è prossimo al rientro, si rivede Marco Silvestri. Convocato il baby Capone. Scelte forzate per Braglia che schiererà Forte tra i pali, con Illanes, Miceli e Rocchi in difesa. A centrocampo, Ciancio e Tito sulle corsie esterne e Adamo, Aloi e D'Angelo in mezzo al campo. In attacco corsa a tre per due maglie, con Maniero che dovrebbe giocare titolare e Fella e Santaniello in corsa per un posto accanto all'ex Bari: è favorito Fella.

Probabile formazione

AVELLINO (3-5-2): Forte; Illanes, Miceli, Rocchi; Ciancio, Adamo, Aloi, D’Angelo, Tito; Fella, Maniero. A disp.: Pane, Dossena, Laezza, Rizzo, Capone, M. Silvestri, Baraye, Santaniello. All.: Braglia.

Sezione: Copertina / Data: Dom 28 marzo 2021 alle 09:00
Autore: redazione TuttoAvellino / Twitter: @tuttoavellinoit
Vedi letture
Print