copertina

D’Agostino: “Sto spingendo con Ghirelli affinchè domani si giochino i playoff. Non si può più slittare oltre”. Sul nuovo stadio e il settore giovanile…

D’Agostino: “Sto spingendo con Ghirelli affinchè domani si giochino i playoff. Non si può più slittare oltre”. Sul nuovo stadio e il settore giovanile…

Intervistato da Radio Punto Nuovo, il presidente dell'Avellino, Angelo Antonio d'Agostino, ha parlato di diversi temi, dei playoff, che al momento rischiano ancora di slittare per i casi Covid, del nuovo stadio, dell'impianto...

Marco Costanza

Intervistato da Radio Punto Nuovo, il presidente dell'Avellino, Angelo Antonio d'Agostino, ha parlato di diversi temi, dei playoff, che al momento rischiano ancora di slittare per i casi Covid, del nuovo stadio, dell'impianto provvisorio, delle giovanili e tanto altro. Queste le sue parole: "C’è questa situazione della Virtus Verona che potrebbe far cambiare un po’ il format dei playoff, ma noi vorremmo giocare subito secondo la norma attuale. Al momento si sta discutendo, con continui aggiornamenti di ora in ora, quindi la situazione potrebbe cambiare anche domattina. Lunedì abbiamo questo incontro in Lega per formalizzare questa nuova norma, che possa rappresentare un paracadute in casi estremi. Il format a gara unica non giova a noi, ma non giova a nessuno. I playoff devono finire entro una certa data e oltre una certa data non possono andare, anche per la questione dei contratti, che scadono comunque entro il 30 giugno. E' giusto che si abbiano le date precise di quando giocare, altrimenti si destabilizza tutto. Io sono fiducioso che oggi Virtus Verona e Triestina trovino la soluzione e che domani si giochi". Sul nuovo stadio: "Si ci sarà questo primo incontro per la conferenza dei servizi in smart working. Inizierà questo percorso lungo e tortuoso, che mi auguro possa essere il più breve possibile. Devo fare i complimenti al sindaco che ha fissato subito la prima data. Dobbiamo sentire circa una ventina di enti. L'importante è iniziare, chi inizia bene è a metà dell'opera come si dice. L'amministrazione ci è venuta incontro su ogni evenienza". Sullo stadio provvisorio: "Abbiamo visionato alcune sedi dove possibilmente si potrebbe fare lo stadio provvisorio. Stiamo facendo una serie di verifiche per trovare la struttura più idonea dove poter stare questo annetto. Non abbiamo ancora individuato il luogo, perchè qualunque sia il posto certamente bisogna fare dei lavori, chi li farà, come li farà. Io non vorrei allontanare molto la squadra dalla città capoluogo, anzi, restare proprio ad Avellino, ma difficilmente si può. Non c'è una struttura in vantaggio, noi siamo partiti un pò prima per farci trovare pronti, in caso di lavori. Il primo problema che stiamo trovando, è quello dei parcheggi, con pochi spazi, ovunque questo. Non ci sono le tribune coperte e bisogna farle. Al momento nessuno le ha, dobbiamo adeguarci ai 7.500 posti". Casi Covid al Foggia: "Ripeto onestamente io mi spero che domani i playoff proseguano e chiunque abbia dei positivi si arrangi, giocano con quelli che hanno. Spiace dirlo, noi abbiamo già dato con il Covid, siamo stati già penalizzati abbastanza, ora siamo in una situazione positiva e se capita ad altre non ci possiamo fare nulla. Ripeto, io spingerò con Ghirelli affinchè si giochi domani". Sul settore giovanile: "C'è bisogno di tanto tempo, non è che dalla sera alla mattina si possono vedere i risultati di un settore giovanile. Noi siamo partiti 10 mesi fa, stiamo lavorando bene. Dobbiamo crescere tanto, ho sempre detto una cosa. Il settore giovanile non è un settore dove mi interessa guardare i risultati sul campo, o le classifiche, ma mi interessa lanciare ragazzi e impararli a giocare a calcio. A me i risultati interessano relativamente. Mi interessa avere 20 piccoli campioni da lanciare anche in prima squadra che essere primi in classifica senza giocatori pronti. Anche il Covid inoltre ha influito su questa cosa, c'è poco da fare, bisogna solo lavorare e avere tempo". Sulla squadra ai playoff: "Si li ho incontrati settimana scorsa, sono tutti carichi e pronti, anche il mister. Vogliamo solo giocare e avere certezza sulle date. Domani li rivedrò di nuovo. Vedremo il da farsi. Speriamo di avere notizie positive quanto prima".